La Under18 supera Modena

Fgti Granducato U18 & U16

Il vero rugbista è quello che viene duramente placcato, cade, ma non accusa il colpo e si rialza più grintoso e determinato di prima. Il Granducato Livorno under 18, sette giorni dopo la sfortunata sconfitta di misura rimediata contro l’imbattuta capolista Cavalieri Prato/Sesto, ha disputato, sul proprio campo amico (il ‘Tamberi’) un incontro ricco di contenuti. Nella gara valida per la sesta giornata del campionato elite di categoria, girone del centro Italia, i ragazzi allenati da Riccardo Della Rosa si sono imposti 53-15 (9 mete a 3). I giallo-bianco-rossi si sono presentati con: Del Fiorentino; Magni, Mori, Barsali, Chiarugi; Rakto, Bientinesi; Lucchesi, Mannelli, Buonaccorso; Krifi, Solimani; Vitiello, Andorlini, Rum. Entrati anche: Migliori, Pacini, Tonelli, Del Bono, Sheu, Freschi, Batista. I 5 punti raccolti (successo e bonus-attacco; nessun punto per gli emiliani) consente di restare sul podio della classifica. Le possibilità di lottare per qualcosa di importante rimangono, a 12 turni dalla fine della prima fase del torneo, molto concrete. La prima del girone entrerà direttamente nelle finali per il tricolore, mentre la seconda e la terza disputeranno un barrage e potranno anch’esse ambire allo scudetto di categoria. L’attuale classifica: Cavalieri 28 p.; Amatori Parma 24; Granducato Livorno 21; Costa Toscana ‘A’ 19; I Medicei Firenze 16; Perugia e Florentia 15; Romagna 13; Reggio 4; Modena 1. Contro il Modena, la formazione labronica (il Granducato è la Franchigia nata nel 2015 grazie al lavoro sinergico tra le società cittadine dei Lions Amaranto e degli Etruschi) ha sempre saldamente tenuto in mano le redini del confronto. Al 2′ meta del centro Mori trasformata dall’apertura Ratko. Al 5′ Modena sigla la meta con cui accorcia le distanze (7-5). Al 13′ meta ancora di Mori (12-5). Al 22′ va a bersaglio l’estremo Del Fiorentino. La meta-bonus giunge al 27′ ed è firmata dall’ala Chiarugi (22-5). Al 32′ terza meta personale di Mori. Nel finale di tempo, 34′ seconda meta personale di Chiarugi (34′) e seconda meta personale di Del Fiorentino (35′). Ratko arrotonda con due trasformazioni: 41-5 all’intervallo. Nella ripresa, a risultato acquisito, i livornesi allentano la presa. Il Modena accorcia, al 5′, con una nuova meta (41-10). Nel finale di gara, altre tre mete: due per il Granducato (Mori e Batista; una trasformazione per Del Bono) ed una per gli ospiti. Prossimo impegno il 3 dicembre in casa con il Romagna.