Fulgida a Gambassi in cerca di conferme

Prima Squadra

Con un eventuale successo, non necessariamente condito dal bonus-attacco, la Fulgida Etruschi Livorno salirebbe solitaria sulla vetta della classifica. I verde-amaranto, secondi a quota 16, se si impongono sul campo del Macron Store Gambassi (domenica, calcio d’inizio alle 15,30), sorpassano il Mugello, attualmente primo a quota 19, ma ‘costretto’, in questa seconda giornata del girone di ritorno ad osservare un turno di riposo. Il riposo, per i labronici, è previsto all’ultima giornata. Insomma, per la Fulgida è arrivato il momento di accelerare. In queste tre restanti partite della poule silver della C2 toscana (dopo la gara di Gambassi, i ragazzi guidati dall’allenatore-presidente-giocatore Carlo Ghiozzi se la vedranno in trasferta con il Galluzzo ed in casa con il Cortona) serve un buon bottino di punti. Occorrerà ripetersi sugli alti livelli espressi domenica scorsa nella vittoriosa sfida con il Mugello stesso. In questa seconda parte dell’annata, i labronici stanno mettendo in mostra buoni numeri in tutti i settori e in tutti i reparti. La crescita è evidente. A livello di risultati, però, i conti sono tornati solo in casa (tre successi su tre sul campo amico ‘Tamberi’). In trasferta – contro Mugello e contro Cortona – pur lottando pressochè alla pari con gli antagonisti, la Fulgida si è dovuta accontentare del bonus-difesa. Per centrare l’accesso alle semifinali della Coppa delle Province (passano le prime due), occorrerà, d’ora in poi concretezza anche lontano dal fortino amico. Insomma, quella di Gambassi, contro la formazione ultima in graduatoria (3 punti in 5 gare) è una sorta di delicato esame di maturità. Guai, per i livornesi, sottovalutare l’orgoglio dei termali e guai perdere lo smalto esibito contro la capolista. Fulgida priva di Peruzzi, Direse, Recchi e Polimante. In forse Borella. In contemporanea, domenica, si giocherà la sfida tra Cortona (quarto con 8 punti in 3 partite) e Galluzzo (terzo con 10 punti in 4 gare). Si preannuncia uno snodo importante per il torneo. Sempre domenica, al ‘Tamberi’, alle 12,30, la formazione del Granducato Livorno under 18, dopo il secondo posto colto nel suo girone elite di categoria (raggruppamento del centro Italia), ospiterà, nello spareggio-barrage, L’Aquila, terza nel proprio raggruppamento (quello del sud Italia). La vincente della gara (ingresso gratuito sugli spalti) entrerà nel girone finale, composto da quattro squadre (le vincenti del barrage di Livorno, la vincente del barrage e tra Capitolina e Amatori Parma e le già qualificate Cavalieri Prato/Sesto e Roma Legio). Al termine di questo ulteriore girone (sei partite), la prima se la vedrà nella finale scudetto con la vincente del girone composto dalle migliori quattro squadre del nord. In palio in tale incontro (l’incontro è programmato per domenica 10 giugno) il titolo tricolore di categoria. Il Granducato è la Franchigia nata nel 2015 grazie al lavoro sinergico tra gli stessi Etruschi ed i Lions Amaranto. La squadra under 18, allenata da Fabio Gaetaniello, può contare su mezzi notevolissimi. Sempre domenica, e sempre al ‘Tamberi’ (ore 10), per il campionato regionale, l’under 16 del Granducato ospiterà il Molon Labe Chianciano.