Under 16 ancora doppietta: affondati Florentia e Cus Pisa

Fgti Granducato U18 & U16

Domenica ricca di soddisfazioni e di mete per le due rappresentative – di pari valore – del Granducato Livorno under 16. Le due squadre giallo-bianco-rosse sono inserite in due gironi zonali distinti del campionato regionale di categoria. Ad accumunare le due formazioni sono i risultati: successi senza bonus-attacco nel primo turno (andato in scena il 14 ottobre), successi conditi dal bonus aggiuntivo in questa seconda giornata. Entrambe le squadre hanno dunque, dopo le prime due fatiche, 9 punti all’attivo. Nel campionato regionale ‘1’ – quello composto in prevalenza da realtà della Toscana orientale – i ‘Granduchi’ si sono imposti 21-24 (3 mete a 4, 1 punto a 5 in classifica) sul terreno del Florentia. Nel campionato regionale ‘2’ – quello, in prevalenza, con squadre della Toscana occidentale – i ‘Granduchi’ hanno vinto 12-24 (2 mete a 4, 0 punti a 5) sul campo del Cus Pisa. Le classifiche. Girone 1: Granducato Livorno 9 p.; Florentia e Sieci 6; Iolo 5; US Firenze * e Ghibellini ‘2’* 0. *US Firenze e Ghibellini ‘2’ figurano con una partita in meno. Girone 2: Cavalieri Prato/Sesto ‘2’ e Scarlino 10; Granducato Livorno 9; Mascalzoni del Canale e Lucca 1; Cus Pisa 0. Sul terreno del Florentia schierati inizialmente (partendo dal pilone): Lunardi, Tedeschi, Lo Coco, Morelli, Tellini, Marchi, Pannocchia, Ferra, Biagi, Capobianchi, Uccetta, Michelazzi, Madrigali, Paolini, Mazzi. Entrati anche Pacini, Sagliano e Polese. Sul terreno ‘Scacciati’ di Pisa, questo il quindici iniziale (sempre partendo nell’elenco dal pilone e andando verso l’estremo): Novaro A., Del Pero, Lentini, Brondi, Meini, Novaro M., Castelli, Cadau, Taddeini, Chelli, Bernieri, Dalla Valle, Vodicer, Carniel, Sbrana. Entrati anche Lari, Martin e Ouhdif. Contro il Florentia, mete di Madrigali, Michelazzi, Tedeschi e Lo Coco, condite dalle trasformazioni di Biagi e Capobianchi (un calcio a testa). Contro il Cus Pisa, due mete di Dalla Valle, una di Andrea Novaro ed una di Bernieri. Per Chelli due trasformazioni. La rosa, ampissima, di questi validi giocatori nati negli anni 2003 e 2004 sta consentendo di partecipare – in modo brillante – a due campionati distinti. I giocatori, ovviamente, non sono ‘bloccati’ nella lista di una delle due formazioni, ma sono – sotto la guida degli allenatori Bertolini, Civita, Crivellari e Gaetaniello – liberi di ‘muoversi’ da una rappresentativa all’altra, senza alcun vincolo. Il Granducato, come noto, è la franchigia labronica nata nel 2015, attiva grazie al lavoro sinergico tra le realtà cittadine dei Lions Amaranto e degli Etruschi. Una collaborazione che si estende anche fuori Livorno: significativa la presenza tra gli under 16 di atleti del Bellaria Pontedera.