Under 14 inarrestabile ancora doppietta

Minirugby

Gli Etruschi Livorno under 14 hanno festeggiato nel modo migliore l’ultima uscita agonistica del 2018. Sul campo in sintetico ‘Scacciati’ di Pisa, nel gelido pomeriggio di questo sabato di metà dicembre, i verde-amaranto (classe 2005 e 2006) guidati dagli allenatori Francesco Consani e Daniele Campani hanno inoltre reso onore alle nuove maglie, indossate per la prima volta in un incontro ufficiale. Come noto, la nuova divisa è stata consegnata (a tutti gli atleti delle varie rappresentative degli Etruschi) nei giorni scorsi, in una riuscitissima manifestazione tenutasi, alla presenza tra gli altri dell’assessore allo sport del comune di Livorno Andrea Morini, al PalaModigliani. All’ombra della Torre Pendente, i labronici, nel triangolare valido per l’ottava giornata (prima di ritorno) della fascia ‘3’ del campionato regionale di categoria, hanno ottenuto due convincenti successi. Il tutto nonostante una rosa ristretta all’osso, con una squadra decimata da influenze e infortuni. I giocatori ruotati nell’arco delle due gare (ciascuna lunga 30′): D’Apice, Caccavale, Valentini, Giusti, Casini, Zingoni, Campani, La Terza, Tognetti, Merlo, Sangiorgi, Del Secco. Gli Etruschi hanno battuto 19-10 (7-5 all’intervallo) il Valdinievole (per i labronici tre mete dello scatenato Zingoni) e poi hanno superato 52-5 (26-0 al giro di boa del confronto) i locali del Cus Pisa (‘doppiette’ di Zingoni, Del Secco e Tognetti ed una meta a testa per La Terza e Giusti). Verde-amaranto primi nella classifica dell’evento. Seconda posizione per il Valdinievole, che ha liquidato 22-12 il Cus Pisa. Al di là dell’ingente bottino di marcature messe a segno, il dato saliente è relativo alla crescita costante di tutti gli elementi in rosa. La strada intrapresa è quella giusta. I conti stanno tornando. Dopo alcuni anni di assenza, gli Etruschi sono tornati protagonisti anche tra gli under 14, una categoria particolarmente importante: un naturale anello di congiunzione tra il settore propaganda e l’attività dei più grandi.